Nesci suli (tradizionale – Martino – Altimari – Martino) è un brano presente nell’omonimo album e in I Bronzi di Riace – Soundtrack. Con un diverso arrangiamento, è presente anche nell’album Razza Marranchina – il popolo racconta.

La prima parte del testo è stata raccolta a San Ferdinando di Rosarno (RC) il 16 Luglio 1977 dalla bocca della Sig.ra Rossella Minasi (75 anni), la seconda a Rosarno (RC) nello stesso giorno dalla bocca del Sig. Cosimo De Lorenzo (73 anni).
I testi sono stati poi rivisitati e musicati da Mimmo Martino e Claudio Altimari.

E chiovi chiovi, chiovi chiovi chi la gatta si ndi mori
e chiovi chiovi, chiovi chiovi chi la gatta si ndi mori
e lu surici si marita cu’ la coppula di sita.

E nesci nesci, nesci nesci, nesci nesci suli suli
pi’ lu santu, pi’ lu santu, pi’ lu santu Sarbaturi,
pi’ la luna e pi’ li stiddi, pi’ li poveri picciriddi.

E nesci nesci pi’ la luna, nesci nesci pi’ li stiddi,
nesci nesci, nesci nesci pi’ li poveri picciriddi.
N’hannu nenti da mangiari, nesci suli a caddiari.

E nesci nesci pi’ la luna, nesci nesci pi’ li stiddi,
nesci nesci, nesci nesci pi’ li poveri picciriddi.
N’hannu nenti da mangiari, nesci suli a caddiari.

E balla balla, balla Giuseppi, e balla balla ca semu setti,
e si nci scappa di ’sti botti non ci cogghi mancu ’a notti,
non ci cogghi mancu ’a notti.

E balla balla, balla Giuseppi, e balla balla ca semu setti,
e si nci scappa di ’sti botti non ci cogghi mancu ’a notti,
non ci cogghi mancu ’a notti.

Piove piove, piove piove, e la gatta è agitata
piove piove, piove piove, e la gatta è agitata
perhè il topo si sposa con la coppola di seta

Esci esci , esci esci, esci esci sole sole
esci esci, esci esci per il santo Salvatore
Per la luna e per le stelle, per i poveri bambini.

Esci esci, per la luna, esci esci per le stelle
esci esci, esci esci per i poveri bambini
non hanno niente da mangiare, esci sole a riscaldare.

Esci esci, per la luna, esci esci per le stelle
esci esci, esci esci per i poveri bambini
non hanno niente da mangiare, esci sole a riscaldare.

Balla balla, balla Giuseppe, balla balla che siamo sette
se sfugge da queste botte, non arriva nemmeno a notte
non arriva nemmeno a notte

Balla balla balla Giuseppe, balla balla che siamo sette
se sfugge da queste botte, non arriva nemmeno a notte.
non arriva nemmeno a notte

Condividi!

Leave a Reply

Your email address will not be published.